Nuda. Daniela

Nuda. Daniela

Oggi voglio aggiungere una riflessione sull’importanza dell’accettazione del corpo umano nella sua diversità, fuori dagli stereotipi che abbiamo iniziato a porci di recente (e su cui hanno influito pesantemente le immagini da social network).
Con fasi alterne uno dei valori di noi Europei nell’arte è stata la rappresentazione del corpo umano in maniera molto libera e con tantissimi stili.
Non tutto il mondo però la pensa come noi.
C’è chi è spaventato dal corpo umano e chi dalle donne e ci vorrebbe far ritornare indietro di secoli.
L’accettazione di se è il primo passo per accettare gli altri.
La cultura rende liberi.
Modella: Daniela Dimopoli
Assistenza: Marina Zaia

fotografo professionista torinese, adora viaggiare, il sushi, la Guinness e la musica rock.