Camera porn: mirrorless Fuji X-E2

Camera porn: mirrorless Fuji X-E2

Se le tue foto non sono abbastanza buone è perché sei scarso. Non è colpa della tua attrezzatura.

Tenendo presente il cappello di questo post questo non è un articolo tecnico o forse si.

Sto usando da un po’ di mesi questa mirrorless (senza specchio al contrario del sistema reflex) della Fuji con l’ottica Kit fornita (18-55 – F2.8 – 4).

Alcune foto che ho già postato sono state scattate con questa macchina (quanti di voi se ne sono accorti?), quindi a livello di qualità non c’è nulla da dire.

Rispetto ai file della D800 (lo sapevo che tanto si andava a parare lì) ad alti ISO sono leggermente inferiori come gamma dinamica; se volete la qualità assoluta sicuramente i sistemi reflex FF con lenti di “grido” hanno un vantaggio innegabile, come anche di risoluzione (totalmente ininfluente nei 30×45 e per l’uso web).

L’autofocus fa il suo mestiere senza infamia né lode. Il vantaggio rispetto a una reflex è che può mettere a fuoco su tutta la superficie.

A livello di operatività invece la Fuji ha innegabili vantaggi: la ghiera dei diaframmi sull’obiettivo, le ghiere fisiche per tempi e compensazione, il mirino elettronico (comodissimo per anteprima esposizione continua quando si fotografa ad esempio nei concerti e molto più comodo per i portatori di occhiali), un peso ridotto, costi abbordabili.

Le note dolenti sono l’autonomia e l’indicatore di percentuale residua di carica (non ci si può fare affidamento); non un problema enorme dato il basso costo delle batterie di riserva.

Ma le foto? Eccole!

fotografo professionista torinese, adora viaggiare, il sushi, la Guinness e la musica rock.